Independent – Se Theresa May vuole reintrodurre le grammar schools non è paladina della mobilità sociale

http://www.independent.co.uk/voices/theresa-may-grammar-schools-lift-ban-education-bring-back-grammars-no-champion-of-social-mobility-a7177216.html

di Liam Young – The Indipendent 7 agosto 2016 –  traduzione a cura di Barbara Celena

Le grammar school vennero ‘rottamate’ perchè non funzionavano. Negli anni ‘60, gli alunni della classe operaia costituivano il 26% degli allievi delle grammar school ma rappresentavano solo lo 0,3% di coloro che raggiungevano due livelli A[1].

 

Prima di salire al potere, l’ex Primo Ministro David Cameron disse che il dibattito sulle grammar school costituiva un “test chiave” per determinare se il Partito Conservatore era un “partito aspirante al governo” o un “gruppo di opposizione di destra”. Ora sappiamo che Theresa May potrebbe pianificare di abrogare il divieto di grammar school e lanciare una nuova generazione di scuole statali selettive, sembra che il nuovo Primo Ministro stia riportando i Tory al passato.

È vero che il sistema educativo è in crisi. Le scuole necessitano di investimenti come non mai e la percentuale di insegnanti che lasciano la professione è allarmante. Nella moderna Gran Bretagna, il predittore più affidabile che ci indica quanto farà bene un bambino quando avrà 18 anni non è la promessa e l’abilità individuale ma le qualifiche raggiunte dai suoi genitori.

È una questione che va al cuore del nostro sistema educativo. È una questione che dovrebbe essere in primo piano nelle politiche sociali ed educative, e dovrebbe essere discussa ai livelli governativi più alti. Ma invece di concentrarsi sulla riforma di questa tendenza all’indietro, questo governo si sta preparando a ripristinare una politica datata che esacerberà soltanto i problemi che stiamo affrontando.

L’attrazione dei Tory per le grammar school si fonda sulla questione di classe e la pretesa che non esista, o non sia necessaria, quando si tratta di istruzione. I conservatori sostenitori del sistema della grammar credono, malgrado le prove contrarie, che l’istruzione selettiva ad 11 anni possa annullare gli effetti della povertà o della mancanza di aspirazioni della famiglia di provenienza e possano promuovere la mobilità sociale. I fatti però, raccontano tutt’altra storia. Il sistema scolastico delle grammar, e il processo di selezione, non solo non intacca ma semplicemente rafforza la struttura delle classi sociali.

Un rapporto dei ricercatori della Bristol University supporta l’idea che il Sistema delle grammar si basi sul reclutamento per classe piuttosto che sul talento naturale – nessuna meraviglia, vista la miriade di opportunità avute dai bambini appartenenti alla classe media arrivati ad 11 anni quando avviene la selezione. I ricercatori ritengono che solo la metà di bambini svantaggiati dei comuni avevano la probabilità di iscriversi ad una grammar school rispetto ai loro coetanei con le stesse capacità.

 

Un recente studio del Sutton Trust ha scoperto che delle 164 grammar school ancora aperte nel 2014, 119 avevano meno del 3 per cento di studenti che avevano diritto alla mensa scolastica gratuita mentre la media nazionale di tutte le scuole statali è del 18%. Non è certo una cifra rappresentativa di un sistema che promuove una radicale mobilità sociale.

Dato che si tratta di un sistema storico, abbiamo anche il vantaggio di poter guardare ai risultati degli ultimi decenni. Il rapporto Gurney-Dixon del 1954 scoprì che, al suo apice, solo una piccola parte degli studenti delle grammar  provenienti dalla classe operaia non specializzata si è guadagnata l’accesso all’università. Lo stesso rapporto scoprì che, della piccola parte degli studenti della classe operaia che avevano frequentato una scuola selettiva, due terzi abbandonavano senza aver raggiunto tre livelli O.

Negli anni ‘60, il rapporto Robbins mostrava che, mentre la comunità della classe operaia rappresentava il 26% di tutti gli ammessi alla grammar school, solo lo 0,3% raggiungeva almeno due livelli A.

Si tratta della registrazione di un terribile fallimento rispetto agli obiettivi prefissati dal sistema delle grammar: la mobilità sociale e raggiungimento dell’istruzione accademica.

Tutto questo prima che ci buttassimo nella complessa discussione sull’effetto psicologico dell’esclusione e la competizione all’età di 11 anni, un argomento così significativo e delicato da meritare una colonna a parte. Ignora inoltre la questione di come possa essere giusto che la bocciatura ad un esame ad 11 anni possa in alcune zone fare la differenza tra il frequentare una scuola d’eccellenza ed una fallimentare.

Il dibattito sulla grammar school risale agli anni ’60. Tony Blair aveva ragione a mettervi fine circa 20 anni fa. La Gran Bretagna oggi è una nazione divisa ed ergere nuove barriere non è certo una soluzione ai nostri problemi sociali.

Nel suo primo discorso da neo Primo Ministro Theresa May si dice paladina di tutti. Prendere seriamente in considerazione il ritorno del sistema delle grammar school ha mostrato ai suoi Conservatori di essere lo stesso partito elitario, intoccabile e amante delle divisioni del passato.


[1] N.d.T.:  .: Il GCSE (certificato generale d’istruzione) è un diploma di scuola secondaria del Regno Unito e si sviluppa in  3 parti: i livelli O (ordinario), livello A (avanzato), e livello A+. Il livello O è quello base, in seguito lo studente approfondisce alcune materie fino al livello A e A+. Il livello avanzato del GCE o livello A viene riconosciuto da molte università come standard per valutare il livello di coloro che chiedono l’iscrizione, e la maggior parte ammette solo coloro che raggiungono un numero minimo di livelli A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...